oggi Martedì, 21 Nov 2017
->     Home Parlano di Noi Dalla rivista EX
Dalla rivista EX PDF Stampa E-mail
Articolo apparso su EX n.12 anno XXV - Dicembre 1999
IL CENTRO PER LA CURA DELL'EMOFILIA DI CASTELFRANCO VENETO
PROSEGUE LA NOSTRA INCHIESTA NEL TERRITORIO NAZIONALE. IL CENTRO PER LA CURA DELL'EMOFILIA DI CASTELFRANCO VENETO

Il Centro per la cura dell'Emofilia di Castelfranco Veneto è stato istituito dal prof. Agostino Traldi il 3 settembre 1973.

E' inserito all'interno del Centro Trasfusionale e svolge tre funzioni: come Centro Trasfusionale di Castelfranco Veneto e Montebelluna, Centro per le malattie emorragiche e per le malattie del sangue.

Oltre quindi a curare l'aspetto trasfusionale, segue pazienti con problemi di coagulazione ed ematologici.
Primario è ©l dott. Piergiorgio Davoli, coadiuvato dai medici dott. Ercole De Biasi, Paolo Radossi, Giuseppe Tagariello, Renzo Risato. il reparto di ematologia dispone di 18 letti di degenza con personale infermieristico, un day-hospital, un laboratorio di coagulazione per il Centro Trasfusionale, un laboratorio di immunologia ed un laboratorio di genetica per la ricerca sulle portatrici di emofilia. Segue cfrca 600 emofilici, prevalentemente A e B gravi e Von Willebrand tipo III.
E' aperto dalle 8 alle 20. Nel periodo notturno o festivo, uno dei medici è sempre reperibile.

Esiste inoltre la guardia medica divisionale per dare modo agli emofilici di avere un'assistenza nell'arco delle 24 ore senza dover passare, per le urgenze, dal pronto soccorso.
 

FedEmo

Comitato 210/10

NewsLetter

Newsletter